Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

E’ scontro tra i pm che danno la caccia a Matteo Messina Denaro

Matteo Messina Denaro

La pubblicazione dell’identikit di Matteo Messina Denaro prima che fosse mostrato ai pm che danno la caccia al latitante è solo uno dei motivi che rendono sempre più calda l’aria nelle stanze della Procura di Palermo. L’atmosfera è ormai surriscaldata anche a causa dei dissidi tra magistrati: viene contestatala conduzione delle ricerche da parte del procuratore aggiunto Teresa Principato.

Anzi in questo caso si può dire che il pool sarebbe arrivato a una vera e propria spaccatura e secondo alcune indiscrezioni rilanciate dall’Ansa, Paolo Guido, memoria storica tra i magistrati della Dda che si occupa di mafia trapanese, sarebbe arrivato sul punto di rimettere la delega dell’indagine. Tanto che Teresa Principato e i sostituti sarebbero stati convocati dal procuratore generale Roberto Scarpinato che avrebbe tentato di mediare: al momento sarebbe stata raggiunta una tregua armata ma i dissapori sulle strategie da seguire non sono stati superati. Intanto il sostituto procuratore Carlo Manzella ha preso il posto di Marzia Sabella, collocata fuori ruolo dopo la nomina a consulente della commissione nazionale Antimafia.