Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Semplificazione amministrativa, in Sicilia una nuova legge

Via libera dal Parlamento regionale al disegno di legge sulla trasparenza e semplificazione amministrativa. Il provvedimento, presentato dall’assessore per le Autonomie Locali e la Funzione Pubblica, Caterina Chinnici, si inserisce nell’ambito dell’attivita’ di riforma dell’amministrazione regionale, che ha gia’ portato, dal primo gennaio dell’anno scorso, a una riorganizzazione dei 12 assessorati e dei 28 dipartimenti, in maniera piu’ razionale e uniforme. Il voto finale e’ previsto nella seduta pomeridiana di domani 23 marzo.

“Finalmente, dopo un lunghissimo e difficile iter – afferma l’assessore Chinnici – il parlamento ha varato una riforma che consentira’, senza indugi, un processo di rinnovamento e modernizzazione della pubblica amministrazione, accrescendo, nel contempo la competitivita’, lo sviluppo territoriale e la capacita’ di attrarre investimenti da parte della Regione. Voglio rivolgere un ringraziamento a tutti i deputati – continua l’assessore – per la collaborazione, a prescindere dalla parte politica di appartenenza, dimostrata durante tutto l’iter, segnale che era un provvedimento voluto da tutti”.

Il disegno di legge, che nelle ultime riunioni della Commissione legislativa “Affari istituzionali” e’ stato ulteriormente snellito a 23 articoli, introduce un piu’ moderno sistema di regole concernenti il procedimento amministrativo che, ponendo il cittadino al centro dell’azione pubblica, allo stesso tempo, consente alla Regione di promuovere nuove e piu’ ricche opportunita’ di crescita civile, economica e culturale della societa’ siciliana. L’obiettivo e’ lo snellimento e la modernizzazione dell’apparato burocratico regionale, per accrescere efficienza e competitivita’.