Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Normativa antiriciclaggio, gli Ordini si interrogano

Mercoledì 13 giugno, alla Camera dei Deputati Palazzo Marini – sala delle Conferenze in Via del Pozzetto 158, si terrà il convegno su

La Nuova Normativa antiriciclaggio nel mondo dell’impresa e delle professioni, organizzato da Eidos communication in collaborazione con U.N.I.R.E.C.

La terza Direttiva antiriciclaggio, cui gli Stati membri devono dare attuazione entro il 15 dicembre 2007, è il frutto di un approccio moderno che dovrà contrastare le basi economiche della criminalità (sia comune che organizzata) e del terrorismo internazionale. La disposizione comunitaria, che ha uno dei punti qualificanti negli obblighi di adeguata verifica del cliente, assume una veste estremamente rilevante per l’attività dei professionisti italiani e delle imprese di servizi coinvolte nel provvedimento. I primi sono stati individuati nei professionisti legali iscritti agli albi, anche tenuto conto della relazione ministeriale e della precisazione, ivi contenuta, che
la Direttiva fa riferimento alle persone fisiche e giuridiche che agiscono nell’esercizio della loro attività professionale, e che in Italia queste attività vengono individuate non sulla base del contenuto della prestazione fornita ma attraverso il requisito formale dell’iscrizione nel relativo albo. A
prirà i lavori Luigi Ciampoli, sostituto procuratore generale presso
la Corte di Cassazione e membro della Commissione del Ministero dell’Economia. Protagonisti dell’eventi saranno inoltre Piero Guido Alpa, presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine degli Avvocati, Giancarlo Taurini, presidente del Consiglio internazionale dell’Ordine dei Notai, Antonio Tamborrino, presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine dei Commercialisti,  Sergio Bommarito, Presidente dell’U.N.I.R.E.C., Fabio Piccolini, Segretario Nazionale di Adiconsum, Michelina Grillo, presidente organismo unitario dell’Avvocatura.Per gli esponenti della politica saranno presenti i deputati Paolo Del Mese e Italo Bocchino. 
Chiuderà i lavori, coordinati da
Marco Recchi,  Mario Lettieri, sottosegretario del Ministero dell’Economia e della Finanza con delega sul tema, a testimonianza dell’impegno delle istituzioni nel cercare un dialogo costruttivo con il mondo professionale ed imprenditoriale a cui si rivolge
la Direttiva.