Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Il ritorno dei giornalisti di Sciuscià: in libreria “la mafia è bianca”

"Un lavoro strategicamente importante contro la censura, è la prima volta che un'inchiesta scomoda come questa esce in prima assoluta in libreria". Così Michele Santoro ha presentato "Lamafia è bianca", documentario-inchiesta di Stefano Maria Bianchie Alberto Nerazzini (due ex della squadra di 'Sciuscià') sugliintrecci tra criminalità organizzata e politica in Sicilia nellagestione della sanità. Un atto d'accusa durissimo ma documentatissimo sullo sfascio dell'assistenza pubblica e sugli affari d'oro di quella privata, ma soprattutto il ritratto impietoso di una classe dirigente regionale e nazionale realizzato non solo attraverso le carte dei processi di mafia ma attraverso i volti, le voci, le dichiarazioni pubbliche. Il documentario esce per la collana Bur 'Senza filtro' in cofanetto assieme ad un libro con laprefazione di Michele Santoro. Se avràsucceso, hanno spiegato gli autori, ci sono altre due produzionidel genere in programmazione: il giornalismo d'inchiesta, che negli ultimi anni ha trovato sempre meno spazio in tv, cerca ilriscatto in libreria.